Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione (provenienti da altri siti) necessari al funzionamento ed utili secondo le finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie chlicca sul pulsante PIÙ INFORMAZIONI. Proseguendo la navigazione mediante accesso ad altra area del sito o selezione di un elemento dello stesso (ad esempio, di un'immagine o di un link) comporta la prestazione del consenso all'uso dei cookies.

È positiva la percezione sullo stato di salute del settore agricolo, a livello sia nazionale che locale, che è emersa dal convegno “Idee per uno sviluppo sostenibile delle imprese agricole nella zona della Valdichiana” promosso dalla Banca di credito cooperativo con sede a Chiusi nell’ambito della XXX Festa dell’uva e del vino. A supporto di questa percezione, i dati Istat relativi al II trimestre del 2012, che riferiscono relativamente al settore agricolo, un valore aggiunto aumentato del 0,9% rispetto allo stesso periodo del 2011, a fronte di altri settori come l’industria, il cui valore aggiunto nello stesso periodo è diminuito del 6%, o le costruzioni in calo del 6,5% e i servizi che hanno registrato un -1,1%. A livello locale questa impressione è confermata dalla ricerca commissionata da Banca Valdichiana allo studio Eurema di Firenze che, compiendo un’indagine campionaria su 3.000 imprenditori dell’area di competenza della Banca compresa tra le province di Siena, Arezzo e Perugia, ha rilevato che l’agricoltura ha avvertito meno degli altri settori il periodo negativo con i suoi operatori che hanno dichiarato di aver registrato, nella maggior parte dei casi, fatturati stabili, di aver ridotto meno di altri settori i dipendenti e di aver aumentato gli investimenti.

 

“Non si tratta di dati nettamente positivi, – ha sottolineato il vicepresidente di Banca Valdichiana Carlo Capeglioni – ma di ottimi punti di partenza per ben sperare per il futuro. Anche perché ad ulteriore conforto dei numeri c’è la percezione di una vivacità superiore di quella di altri settori per quanto riguarda l’agricoltura, con molte imprese di giovani che si orientano verso le produzioni agricole come scelta di vita”.

 

Anche il direttore della BCC Fulvio Benicchi ha confermato nella sua analisi una grande fertilità del settore agricolo locale e in modo particolare di quello vitivinicolo. “Come Banca del territorio – ha detto Benicchi – che ha avuto in questo settore la sua origine, registriamo numerose nuove iniziative di aziende che proprio perché spesso giovani sono orientate sin dall’inizio all’utilizzo anche di strumenti nuovi come il commercio elettronico o lo sviluppo verso l’estero. Da segnalare inoltre l’avvio, grazie ad un contributo comunitario, di un nuovo Centro vivaistico per la Toscana sud la cui capofila sarà un’azienda di Chiusi e che proprio dalla Banca Valdichiana verrà affiancato. Interesse e sensibilità rileviamo inoltre per un’iniziativa che nella nostra cittadina è stata da poco lanciata dal centro commerciale naturale, come il Mercatale, che è orientato a premiare le produzioni locali ed attente alla qualità.”

 

Strumenti innovativi di commercializzazione, apertura verso mercati esteri, costruzione di reti e filiere, utilizzo di energie rinnovabili: sono solo alcune delle opportunità di crescita e sviluppo del settore di cui si è parlato nel corso del convegno promosso da Banca Valdichiana, grazie agli interventi tecnici e dettagliati di Luigi Duranti e Mauro Conti, rispettivamente vice responsabile dei crediti speciali di Iccrea Banca e direttore della BIT spa, Banca per gli investimenti nel territorio, due strutture del movimento del Credito cooperativo che sono in grado di supportare le imprese del settore in questi processi di rinnovamento, accompagnandole passo passo dalla fase di progettazione fino alla realizzazione, per reagire positivamente alla crisi e aprirsi con fiducia al futuro.

Avviso di convocazione - Assemblea Ordinaria I signori Soci sono invitati a partecipare all'Assemblea Ordinaria dei soci della Societa' di Mutuo Soccorso -Amici per sempre- che ha sede in Via Mameli, 34 a Chiusi Stazione (Siena), che si terra' Chiusi (Siena) presso i locali del Palazzetto dello Sport in Via Poggio Gallina, il giorno domenica 29 aprile 2012 alle ore 22,00 in prima convocazione o, ove in tale data non sia raggiunto il numero legale, il giorno domenica 20 Maggio 2012 alle ore 9,30.

Dalle materie prime di qualità all’acqua termale: in questa terra tutti gli strumenti per stare bene. Hanno parlato di questo e delle cosiddette malattie del benessere Pierluigi Rossi e Mario Aimi al convegno Sani per scelta promosso da Amici per sempre, società di mutuo soccorso di cui Banca Valdichiana è socio sostenitore e che ha svolto domenica 20 maggio la sua prima Assemblea dei soci

 

“Chianciano fegato sano, lo slogan che fece la fortuna della cittadina termale della Val di Chiana senese nei decenni scorsi, non è affatto superato.” Lo ha detto il professor Pierluigi Rossi, specialista in scienze dell’alimentazione e medicina preventiva, volto noto della tv per le sue partecipazioni in varie trasmissioni televisive, nel corso del Convegno “Sani per scelta” promosso da “Amici per sempre”, la società di mutuo soccorso di cui Banca Valdichiana è socio sostenitore, domenica 20 maggio a Chiusi Scalo. “Per dimagrire – ha aggiunto il professore - è necessario partire proprio dal fegato, un organo fortemente affaticato dagli stili di vita attuali”. Stili di vita che pesano per ben il 50% sullo stato di salute di ciascuno di noi, e che quindi è necessario migliorare: “è necessario assumersi - ha sottolineato Rossi - la responsabilità soggettiva del proprio stato di salute, ripartendo dal movimento e dalla tavola, sulla quale dovremmo fare più attenzione alla qualità dei prodotti che portiamo, ripartendo dalle ottime materie prime che una terra come la Val di Chiana può offrire”.

 

Stili di vita e malattie del benessere – obesità, diabete, disturbi alimentari, ipertensione e sindrome plurimetabolica – sono stati al centro anche dell’intervento del DottorMario Aimi, medico specialista in medicina interna ed endocrinologia ed ex direttore della zona Valdichiana della AUSL di Arezzo, nonché presidente del Collegio dei Probiviri di “Amici per sempre” che ha preceduto il Professor Rossi nel corso del Convegno e che è stato uno dei principali promotori di questa prima iniziativa di medicina preventiva realizzata dalla società di mutuo soccorso.

 

“Amici per sempre”di cui Banca Valdichiana è socio sostenitore ha svolto domenica 20 maggio, a poco più di un anno dal suo atto costitutivo e a pochi mesi dalla sua partenza operativa, anche la sua prima Assemblea dei soci. “E’ con grande soddisfazione – ha detto la Presidente Mara Moretti – che ci presentiamo a voi soci oggi, consapevoli che l’avvio di un’iniziativa di questo tipo non poteva che essere graduale ma che gli obiettivi che ci proponiamo sono importanti, soprattutto in un momento di crisi come quello attuale e quindi dobbiamo tutti lavorare con impegno per realizzarli”.

 

Se infatti “Amici per sempre” ha chiuso il 2011 con 500 soci “è nostro obiettivo primario – ha detto Moretti – far conoscere la nostra società e allargare il più possibile la base sociale, perché tutti possano usufruire dei suoi servizi, ovvero delle convenzioni medico-sanitarie che garantiscono sconti sulle prestazioni specialistiche e gli esami medici, i contributi alle famiglie, le iniziative di informazione medica e culturale e le iniziative per il tempo libero.”

 

Tanti gli obiettivi della Società di mutuo soccorso anche per i mesi avvenire: “prima di tutto – ha spiegato il Consigliere delegato Fulvio Benicchi – un nuovo convegno di medicina preventiva su un tema importante come l’oncologia e poi una assicurazione che garantirà la consulenza legale ai soci, la possibilità di disporre della cartella clinica on line da poter consultare in qualsiasi momento e in qualsiasi luogo e infine una trasmissione “Pronto salute” da realizzare con le tv locali nel territorio di competenza della società.”

 

Tutti i soci e clienti della Banca Valdichiana possono facilmente diventare soci di Amici per sempre, basta rivolgersi ad uno dei referenti presenti in tutte le sedici filiali di Banca Valdichiana oppure al responsabile della Società di mutuo soccorso, Alberto Terrosi, presso la sede  di via Mameli a Chiusi Scalo. (tel. 0578/230640 Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.). Per informazioni: www.amicipersempre.net